testata


“W VERDI BIANCHI & ROSSI” I Padri del Risorgimento nelle vignette di Danilo Paparelli Cherasco, Salone consigliare dal 22 aprile al 1 maggio 2017

Ora che il tempo inesorabile sta archiviando nella Storia gli avvenimenti legati alla Seconda Guerra Mondiale, è necessario ripensare le vicende comuni delle genti italiane ripartendo dai Danilo Paparelli“Padri della Patria”, coloro che pensarono, vollero e realizzarono l’Italia Unita.
E bisogna ripensare quella storia, e farne partecipi i giovani, con un linguaggio meno solenne e più vicino al modo contemporaneo di affrontare la realtà.  Ci ha pensato Danilo Paparelli, veterana matita della satira, ad allestire una galleria di ritratti risorgimentali, mettendo in evidenza i caratteri e le avventure, così ché, sorridendo, torniamo a sentirli vicini e nostri.

 

Il titolo della Mostra: “W Verdi” ricorda lo slogan clandestino dei patrioti: “W Vittorio Emanuele Re D’Italia”, ma con riferimento al tricolore e ai cognomi italiani più diffusi, ecco che l’esclamazione si dilata anche in: ”W i Bianchi e i Rossi”, così che tutti, infine, ci sentiamo finalmente italiani.

 

Le vignette, esposte nel Salone del Consiglio Comunale dal 22 aprile al 1° maggio 2017, sono raccolte anche in un simpatico volume, edito da Nerosubianco, e sono in vendita presso l’Ufficio Turistico.
Paparelli è già stato presente in Cherasco con la mostra “Tuttosport”, e come disegnatore nella rappresentazione de “La Gabbianella e il gatto”. Inoltre, dal 1983, ha lavorato spesso in coppia con il cheraschese Flavio Russo. Ha vinto ben tre volte il premio per il miglior Carro Allegorico per il Carnevale di Nizza. È presidente dell’associazione “Amici di Totò – Uomini di Mondo” che ogni anno raduna a Cuneo coloro che hanno fatto il “militare a Cuneo”.

 

 

Cherasco, 11 aprile 2017