testata


Culturali

Associazione "LaCasaRotta"

casaRotta

LaCasaRotta è un'associazione di promozione sociale.


LaCasaRotta è un’associazione fondata da un gruppo di giovani cheraschesi e non per recuperare una cascina abbandonata e farne un centro di incontro e aggregazione, un laboratorio attivo di cultura, un crocevia di scambi tra saperi diversi, uno spazio per fare prove pratiche di sostenibilità ambientale. Un luogo dove persone di età e provenienza diverse possano incontrarsi, dialogare ma anche imparare, progettare, sognare, esprimersi.

LaCasaRotta vuole percorrere nuove vie ma anche ritracciare quelle dimenticate, vuole creare nuovi luoghi di aggregazione, di vero scambio tra generazioni e culture, di occasioni di solidarietà per contrastare l'esclusione e ritornare a essere insieme, comunità.
Dopo il restauro, la cascina diventerà anche un progetto di cohousing per condividere spazi e tempi tra persone diverse, sarà inoltre un circolo-bistrot-culturale.
LaCasaRotta organizza laboratori pratici aperti a persone di ogni età e provenienza, per diffondere la conoscenza delle tradizioni locali e di altre culture, all’insegna di materie prime di qualità, a kilometro zero, di piccoli produttori locali o, se non reperibili in loco, del commercio equosolidale. Queste giornate sono occasioni di scambio e conoscenza, momenti per reimparare a stare insieme, condividendo cose semplici e allo stesso tempo importanti.
Ecco alcuni laboratori realizzati: “Marmellata day”, a gennaio 2012, per imparare a fare la marmellata di angurie invernali, un’antica varietà ai più ormai sconosciuta; a febbraio 2012 “La notte dei tajarin”, a maggio “Agnolotti day… Plin!” a luglio l’evento “Fare il pane Costruire il forno” nell’ambito del quale abbiamo imparato a panificare con la pasta madre e a costruire un piccolo forno in terra cruda ad uso famigliare, "Swap Party-Festa del Baratto" a gennaio 2013. Realizziamo anche laboratori per i bambini per educare i bimbi alla conoscenza della natura, al rispetto dell’ambiente, alla manualità (“Laborat Orto”, “Mani in Pasta”,  "Panettoncini con la pasta madre"e “Alberi riciclati e biscotti natalizi”).

LaCasaRotta è un progetto agricolo sostenibile: abbiamo iniziato a coltivare su piccoli appezzamenti di terra dei nostri genitori (utilizziamo metodi sostenibili, che s'ispirano al metodo biodinamico e omeopatico) nel mentre ci stiamo informando affinché possiamo veramente iniziare un'attività agricola che possa anche sostenere il progetto e per questo stiamo cercando terreni per avviare questa attività.

LaCasaRotta è su Facebook, Twitter, Flickr e Youtube
casarotta.blogspot.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

333 2824619
339 3812950


Direttivo
Michela Lenta
Claudio Rosso
Stefano Vegatabile
Arianna Marengo
Ivana Viberti
Giulia Sibona
Cesare Bartorelli

Circolo Culturale Eureka

eurekaIl  CIRCOLO CULTURALE EUREKA, affiliato Acsi-Coni, presieduto dalla prof.ssa Maria Bongiovanni, si occupa della divulgazione  della cultura  nelle  sue  diverse espressioni.  In  particolare,  lo scopo sociale del circolo è  coinvolgere il maggior numero di persone nella  conoscenza della musica nei suoi vari aspetti; da una parte la  musica  strumentale e vocale, individuale e collettiva, e dall’altra la scoperta della  cultura musicale, legata all’ascolto e alla comprensione del linguaggio  musicale.

La diffusione e promozione della musica sul territorio, nonché l’insegnamento e l’approfondimento delle materie musicali, costituiscono l’obiettivo principale del Circolo, che favorisce l’aggregazione dei cittadini attraverso saggi, concerti, iniziative musicali quali conferenze, mostre, concerti, stages di perfezionamento. Tutto ciò in costante contatto con le Istituzioni già operanti nel territorio, in modo da incoraggiare lo sviluppo di una proficua collaborazione.

Nell’ambito di attività formative e culturali rivolte alle differenti fasce di età - bambini, ragazzi, adulti -  il Circolo Culturale Eureka propone corsi di musica strumentale (Pianoforte, Flauto, Arpa, Chitarra,Canto lirico e moderno, Violino…) , corsi di musica e gioco,  propedeutica alla musica,  laboratori didattici; guide all’ascolto, incontri di introduzione al repertorio musicale, insegnamento di materie complementari quali Teoria e Solfeggio, Storia ed Estetica Musicale.

 

Grazie alla preziosa collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe di Alba presieduto da Roberto Cerrato il Circolo Culturale Eureka propone anche ad Alba  alcune tra le sue tante attività musicali e culturali. La sede trova spazio all’interno della palazzina, sita in piazzetta Vernazza  n° 6 (ingresso da Vicolo S. Giuseppe 1), che ospita lo stesso Centro Culturale San Giuseppe.

 

abrsmIl Circolo Culturale eureka  offre agli allievi la possibilità di sostenere gli esami musicali ABRSM (Associated Board of the Royal Schools of Music), il più importante ente internazionale relativo alla valutazione e alla certificazione dei livelli di competenza musicale teorica e pratica.

La certificazione ABRSM fornisce agli allievi la possibilità di misurare i propri progressi sulla base di uno standard di preparazione riconosciuto a livello internazionale, grazie ad un programma di valutazione attuato in oltre 90 paesi del mondo, con oltre seicentomila candidati all’anno.

Il percorso di valutazione ABRSM è estremamente graduale ed equilibrato e si articola in un test preparatorio (PrepTest) ed esami distribuiti su otto livelli progressivi relativi alla pratica musicale (strumento e prove di ascolto) e alla teoria musicale, abbracciando l’ambito di istruzione musicale di cui in Italia si occupano – oltre alle Scuole Medie a Indirizzo Musicale – tutte le istituzioni civiche e private che operano sul territorio a livello locale, come il Circolo Culturale eureka

A discrezione degli allievi, verrà periodicamente offerta la possibilità di sostenere – presso la sede della Scuola di Musica o presso la sede di Milano dell’ABRSM – gli esami relativi al livello frequentato e di ricevere, oltre alla valutazione espressa dagli insegnanti della Scuola, una certificazione internazionale rilasciata dagli esaminatori ABRSM relativa ai propri standard.

 

Tra le manifestazioni:

 

Rassegna musicale "Musica senza confini", organizzata dal Circolo Culturale Eureka.
In collaborazione con il Comune di Cherasco  e la ditta Salvi Harps, ente promotore della rassegna arpistica, la bellissima cittadina di Cherasco diventa per un intero weekend la cornice di un evento che dà la possibilità a  musicisti professionisti, amatori, studenti ed insegnanti di musica di esibirsi su un palco pronto ad animarsi delle emozioni di tutti i partecipanti, che nell’ultima edizione hanno superato quota 200 !!

 

 

Per informazioni

RORETO DI CHERASCO (CN) Via Gandolfino,1 - TEL. 0172 499084 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’Associazione Culturale People

AssociazionePeopleL’Associazione Culturale People nasce nel 2006 con lo scopo di promuovere iniziative ed eventi di carattere artistico e culturale, tesi a creare un ponte di comunicazione tra cheraschesi e non, con uno sguardo attento all’Europa.

Musica letteratura e arte sono i mezzi espressivi attraverso i quali pensiamo sia possibile stabilire un dialogo con persone di culture diverse, permettendo un arricchimento che si impone, ormai necessario in una contemporaneità complessa qual è la nostra. A tal fine, People, si pone come mediatore fra le molteplici offerte, con un sottile gusto per le sfide, invitando i propri associati ad apportare nuove idee e proposte. CHERASCO, disponibile ed accogliente, fornisce numerose occasioni di collaborazione con eventi tradizionali della città quali, ad esempio, i mercati e le mostre di Palazzo Salmatoris. People è un insieme di persone che amano Cherasco e che credono nelle sue notevoli potenzialità basate su solide radici e confermate tradizioni. Da queste certezze vorremmo partire per continuare a tracciare una piccola impronta di cultura e arte che resti impressa in questa città ricca di storia, proiettata verso un futuro che non smetta di onorarne le nobili origini segnate da un evento tra i più anelati del pianeta: la Pace.

 

DIRETTIVO

  • Mara Degiorgis
  • Stefania Rossi
  • Fabrizio Barale
  • Sara Merlino
  • Maria Scarcia

 

CONTATTI

 

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele n.56   Cherasco

E mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Blog: peoplecherasco.blogspot.com

Tel 339 7889466

Coro Gospel George's Planets

Log George's Planets

Il coro gospel George's Planets® ha sede a Cherasco (CN) e nasce nel 1993 come gruppo vocale quasi per gioco, per l'intuizione di un piccolo gruppo di amici. Formato inizialmente da una decina di elementi , oggi conta circa trenta coristi, integrati da un ensemble strumentale composto da quattro musicisti, rispettivamente alla chitarra, tastiere, basso e batteria, ed è diretto da Alessandra Bugnano.

Caratteristica fondamentale di questo coro è la particolare capacità di espressione musicale che fonde una compagine corale polifonica classica (coro a 4 voci: soprano, contralto, tenore, basso) con una band strumentale, che permette arrangiamenti dai ritmi moderni, ispirati al funky, al soul, allo swing e al rock.
Nel corso di questi anni il coro ha maturato esperienza con numerosissimi concerti in piazze, chiese e teatri di varie località Piemontesi, in particolare nella provincia di Cuneo e Torino, e in manifestazioni artistiche organizzate a livello nazionale. Numerose sono le collaborazioni con associazioni benefiche ed equo-solidali locali in manifestazioni promosse per raccolta di fondi.


Tra gli eventi più significativi possiamo ricordare:
Nel 2006 il coro ha preso parte alla rassegna "B.L.A.C.K. Gospel & Afro-American Music Kermesse" che si è svolta nella città di Bologna, partecipando al seminario "Ritmo, Tecnica Vocale e Utilizzo degli Strumenti" tenuto dalla docente americana Deborah Kooperman.
Nel giugno 2007 sono stati selezionati per partecipare al 10° Festival Internazionale di Canto Corale Alta Pusteria, dove hanno potuto incontrare e confrontarsi con altri 99 cori provenienti da tutto il mondo.
foto Cherasco George's PlanetsNel 2008 e per 3 anni consecutivi i George's hanno preso parte alla Gospel Connection: una tre giorni di intenso studio della musica e della cultura gospel, tenuta da prestigiosi artisti americani del livello di Trini Lopez Massie e Ronard Ixaac Hubbard, che si è svolta per due edizioni nella città di Assisi, dove i George's hanno potuto esibirsi insieme al resto del più grande mass choir d'Italia composto dagli otre 300 coristi partecipanti alla Connection, all'interno della Basilica di San Francesco, e nel 2010 a Milano, dove hanno animato la messa in Duomo e si sono esibiti presso il Teatro Smeraldo.
Nel 2009 il coro ha presentato al pubblico uno proprio spettacolo, dal titolo "Il cerchio di Kirikù", che accompagna lo spettatore in un emozionante viaggio nella musica Gospel, dalle origini in Africa, fino ai giorni nostri, in cui la musica si fonde all'arte della danza e della recitazione, grazie alla collaborazione con artisti esterni al coro.
Infine, sempre nel 2010, il coro ha conquistato la prima posizione al concorso corale "Un Po di Note" presso Occhiobello (RO).

Il repertorio dei GP è molto vasto e prevede sia canti Spirituals, anche in africano, che segnano le basi del genere gospel, sia brani classici del genere gospel, come "Oh, Happy Day" o "Go Down Moses", ma anche brani più recenti del Gospel Contemporaneo, composti da prestigiosi musicisti americani, e brani tratti da famose colonne sonore di film di successo, come "I will Follow Him", "Hail, Holy Queen" e "Ain't no Mountain High Enough" dal film Sister Act, o interpretate da artisti di spicco nella scena musicale moderna, come Mariah Carey con "Jesus, oh What a Wonderful Child", Aretha Franklin con "I Say a Little Prayer", Celine Dion con "Holy Night" e Mary J. Blige con "Take the Shackles", fino ad arrivare alla famosissima "Let me Live" dei Queen.
Il coro continua a rinnovare ed ampliare il proprio repertorio, proseguendo costantemente nello studio di nuovi brani.

Infine, il coro, ha al suo attivo anche un repertorio di canti sacro-religiosi, svolgendo altresì un'attività parallela di animazione di cerimonie matrimoniali.
I George's sono disponibili per concerti in teatri, chiese o all'aperto, per raccolte fondi, per organizzazioni benefiche ed equo-solidali, per manifestazioni, rassegne corali e feste in genere.

Compagnia Teatrale Punto a Capo

Compagnia Teatrale Punto a Capo in "I Puntini sulle I"La compagnia teatrale "Punto A Capo" è costituita da un gruppo di giovani di Cherasco (CN) appassionati di teatro. Realizza spettacoli teatrali interamente autoprodotti, a partire dalla scrittura dei testi, fino alla rappresentazione in teatro. Attorno al nucleo centrale riunisce numerose altre persone che prestano la loro opera come attori o restando dietro le quinte. Gli spettacoli della compagnia sono stati portati in tour in numerosi teatri della provincia di Cuneo.

La compagnia è nata nel 1993 a Cherasco (CN), in occasione della rappresentazione del suo primo spettacolo, Tutto il mondo è paese, che racconta le vicende comiche e piene di guai di una famiglia dell'antica Roma. L'anno seguente è la volta de Il mondo è bello perché è vario, seguito del precedente, in cui la famiglia romana si trova alle prese con l'arrivo di ben due bebè.

Entrambi gli spettacoli sono interamente autoprodotti ed ottengono un lusinghiero riscontro di pubblico; la compagnia decide allora di rilanciare mettendo in scena un grande classico, Il Canto di Natale di Charles Dickens, rivisto però con occhi moderni: i panni di Scrooge sono per l'occasione vestiti da quelli di Leonardo, burbero e scontroso padrone di un bar, che dovrà vedersela con i tre spiriti del Natale.

Con il Canto si chiude il primo ciclo di rappresentazioni della compagnia, che torna sulle scene nel 2006; le vecchie idee rimaste chiuse nel cassetto si concretizzano ne I puntini sulle I, che si configura come una doppia scommessa: raccontare un giallo e metterlo in scena come musical, cantato e suonato dal vivo. Scommessa vinta: un gruppo di oltre 40 persone porta lo spettacolo in tutta la provincia di Cuneo, riempiendo ogni teatro.

In attesa di nuovi spettacoli, attualmente in gestazione, la compagnia ha recentemente ufficializzato la propria esistenza costituendosi nel 2008 come associazione di promozione sociale.

La compagnia è presieduta da Luca Antonelli e tutti i riferimenti sono disponibili sul sito internet http://www.compagniapuntoacapo.it/.