Il Comune

La Città

Servizi Online

Non categorizzati

L ’antica festa della Sibla torna anche quest’anno, tra tradizione e novità. La Sibla, festa storica, nata nel borgo della Barbacana, un tempo il più povero e popolare della città. Oggi la Barbacana è luogo di abitazioni restaurate ed eleganti, di strutture ricettive di qualità. Ma gli abitanti sono rimasti fedeli alle tradizioni e la Sibla è parte della storia di questo borgo, e di tutta la città.

Quest’anno la festa si rinnova con un’organizzazione giovane, presieduta da Alberto Scarzello, studente universitario, nato e cresciuto in Barbacana.

Saranno tre giorni all’insegna del divertimento per tutti tra sport, musica ed enogastronomia. Si inizia sabato 8 luglio 2017; alle 18 inizia il torneo di calcetto a 5 in palestra. Alle 19,30 il via alla festa con la Cena della Sibla sotto il tendone (prenotazione obbligatoria entro giovedì 6 luglio). La serata sarà rallegrata dal Luca Panama Group. L’ingresso è libero.

Domenica 9 luglio alle 16 inizia il torneo di ping pong; pomeriggio dedicato soprattutto ai bambini con il Nutella party, le magie di Mago Spade e la Truccabimbi Giulia. Alle 19 si torna a tavola con Cena sotto le stelle (prenotazione obbligatoria entro venerdì 7 luglio). Ad allietare la serata sarà la musica caraibica. Alle 20,30 esibizione della Scuola Danze Milord di Fossano, poi si balla con Sergio Dj e i Locos. Ingresso libero.

Lunedì torna il tradizionale Pic Nic della Sibla alle 19,30. Saranno servite le Penne della Sibla al ragù e prodotti dolciari Galup. Prenotazione entro domenica 9 luglio. Anche quest’anno ci sarà la premiazione di un cheraschese. Alle 21.15 sarà conferito il premio Sibla 2017 all’imprenditore Pinuccio Bernocco. Seguiranno le premiazioni dei tornei di calcetto e ping pong, poi l’attesa estrazione dei premi della lotteria. Tra i primi premi un viaggio per due persone in una capitale europea, un week end per due persone in una città italiana e una bicicletta. Dalle 21,30 balli per tutti con la grande orchestra spettacolo Divina. Ingresso libero.

La Sibla è organizzata dall’associazione Per Cherasco e le sue tradizioni in collaborazione con la Commissione comunale delle Politiche Giovanili. Tutti gli eventi si terranno in piazza Giovanni Paolo II. Info e prenotazioni: 347 2500408 (Leonardo), 339 3126369 (Alberto), 334 1653227 (Amos).

 

Cherasco, 28 giugno 2017

Il fascino delle pagine ingiallite dal tempo, vecchi manifesti che annunciano spettacoli di tempi passati, calendari che segnano tempi andati, poster, cartoline inviati da chissà quali luoghi e tanto altro ancora per tornare a respirare atmosfera d’antan. A Cherasco domenica 2 luglio 2017 torna il Mercato del Libro antico e della Carta. Oltre 150 gli espositori per questa ventitreesima edizione dove si potrà trovare un mondo di carta che riemerge dal passato.

 

Accanto alle bancarelle della Libro ci sarà spazio per il Mercato della Musica e Discografia d’epoca, alla sua tredicesima edizione e per gli appassionati di francobolli e monete il Mercato della Filatelia e della Numismatica.

 

Il centro storico sarà chiuso al traffico. Comodi parcheggi si possono trovare a pochi passi dalle bancarelle. Per tutta la giornata si potrà quindi passeggiare in tutta tranquillità nelle vie e piazze del centro storico, gustando tutta la magica atmosfera del passato.

 

«Quello del libro – commenta l’assessore Marella Fumero – è un appuntamento molto particolare e apprezzato. Sulle bancarelle, rigorosamente selezionate, si troverà veramente un mondo che arriva da tempi lontani, con tutto il suo fascino, i ricordi, la magia del passato da riscoprire. È un mercato non solo per gli appassionati o addetti del settore, ma veramente per tutti, perchè è un pezzo di storia che torna, quella storia quotidiana che si riscopre aprendo queste vecchie pagine ingiallite, guardando le cartoline inviate da posti lontani o vicini, rivivendo magari un film che spicca da un cartellone. Insomma è un appuntamento veramente bello, interessante e da scoprire».

 

 

Cherasco, 21 giugno 2017

 

Veri falsi d’autore con sottotitolo “Da Giotto, incontrando Raffaello e arrivando ai giorni nostri”, è la mostra collettiva visitabile dal 1° luglio 2017 nella chiesa di San Gregorio a Cherasco.

Sono tele, frutto del lavoro e di un percorso artistico delle “Desperate Housewives”, un team di donne che, sotto l’insegnamento di Carla Romano, ha intrapreso da una decina d’anni, un percorso si avvicinamento all’arte e di sperimentazione di stili e tecniche pittoriche, attraverso un lavoro di riproduzione di “Veri falsi d’autore”.

Il gruppo, ironicamente battezzato dalle stesse partecipanti, “Le Desperate Housewives”, partecipa anche a momenti formativi come gite che permettono di conoscere più da vicino gli artisti le cui opere possono essere poi oggetto di riproduzione durante gli incontri in laboratorio di pittura.

Oggi le Desperate Housewives vantano riscontri estremamente positivi da parte del pubblico. Fanno parte del gruppo, oltre Carla Romano che è insegnante e coodrinatrice del tema, Grazia Banci, Flavia Barberis, Susy Beordo, Giuseppina Bonino, Ivana Bruzzese, Angelica Carle, Franca Castagno, Gemma Diato, Fulvia Di Liberto, Carmen Gioetti, Nuccia Groppo, Laura Izzi, Nadia Maramigi, Maria Milazzo, Alessia Mintrone, Daniela Missaglia, Bettina Nagel, Jolanda Olivero, Anna Olivero, Clara Panero, Anna Pipino, Marcella Rabino, Giuliana Suini. Con la partecipazione straordinaria del piccolo Damiano Garis.

La mostra sarà visitabile, ad ingresso libero, dal 1° fino al 30 luglio, dal venerdì alla domenica, dalle 14,30 alle 18,30. Inaugurazione sabato 1° luglio alle 17.

 

 

Cherasco, 21 giugno 2017

Le antiche sale di Palazzo Salmatoris a Cherasco accolgono dal 1° luglio 2017 la mostra “Tensione tra forma e colore” di Pier Giuseppe Imberti.

Classe 1954, Imberti è autodidatta. Si è avvicinato alla pittura seguendo le orme del padre, appassionato d’arte. Esegue tele con evidenti richiami surrealisti che nel 1980 vengono esposte nella sua prima mostra, a Fossano, a Palazzo S. Giulia. Qui incontra subito il favore del critico Miche Berra. Dopo anni di studio e riflessione individuale, Imberti, tra il 1985 e il 1987, realizza grandi tele di impronta informale che saranno esposte in una personale alla Galleria Etruria di Cuneo nel 1987. Imberti entra in contatto con l’ambiente artistico torinese, stringe amicizia con il pittore piero Ruggeri e con i critici Rosci, Poli, Cabutti e viene inserito in numerose manifestazioni artistiche. Nel 1991 il prof. Rosci lo presenta in una personale nel capoluogo subalpino presso il palazzo della Regione.

L’ultima esposizione di Imberti è del maggio dello scorso anno alla Galleria Skema 5 di Cuneo.

 

A Palazzo Salmatoris la mostra sarà inaugurata sabato 1° luglio alle 17,30.

Sarà quindi visitabile, ad ingresso libero, fino al 1° ottobre da mercoledì a venerdì dalle 14,30 alle 18,30; sabato e festivi dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30.

 

Info: 0172 427050, www.comune.cherasco.cn.it.

 

 

Cherasco, 21 giugno 2017

Tre giorni in compagnia della Rana a Roreto di Cherasco. Si inizia venerdì 23 giugno 2017, alle 19,30 con l’incontro di pallapungo leggero Canalese-Monferrina nella palestra di Roreto. Una avvincente sfida con le giovani promesse della pallapugno in rosa.

 

Sabato 24 giugno è ora del Party. Dalle 19 la cena con due menu a disposizione: menu degustazione con rane e patatine, misto formaggi e dolce con Ranocchio di Roreto e un menu degustazione con porchetta, salsiccia e patatine, misto formaggi e dolce con Ranocchio di Roreto. La serata sarà allietata dai Tutta Fuffa. Alle 22,30 spettacolo pirotecnico. Il visitatore con il cappello o foulard più originale e simpatico vincerà un premio enogastronomico. La premiazione alle 23,30. La festa avrà luogo sulla piazza della frazione.

 

Domenica 25 giugno torna il Trail della Rana, l’appuntamento sportivo con la corsa non competitva di circa 9 km sui percorsi sterrati della Valle di Roreto, Ritrovo alle 8 in via Conti Petitti, nel piazzale delle Scuole. Si parte alle 9. E per “gustare” la Rana a 360° si può percorrere l’itinerario della fiaba “Nara la rana” che racconta, sui muri della frazione, la storia del simpatico animaletto.

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it