Il Comune

La Città

Servizi Online

Comunicati Stampa


Anche quest’anno il Comune organizza la Festa degli Anziani rivolta in particolare a coloro che hanno compiuto 65 anni, ma aperta a tutti i cittadini. Si svolgerà domenica 29 ottobre 2017.

Alle 10,30 ci sarà la messa comunitaria nella parrocchia di San Pietro. Al termine della funzione religiosa, il corteo si dirigerà nella piazza del Comune accompagnata dalla banda musicale “Mons. Calorio” di Cherasco. Alle 12 il ritrovo è nel salone della Casa di Riposo per il pranzo.

Per i frazionisti sarà disponibile una navetta gratuita che fermerà a Veglia (9,30 davanti alla chiesa parrocchiale), Cappellazzo (9,45 davanti al circolo), Bricco (10 davanti al circolo), Roreto (10.10 davanti alla chiesa parrocchiale), San Giovanni (9,45 davanti alla chiesa parrocchiale), Picchi (10 davanti alla chiesa parrocchiale), San Bartolomo (9,45 davanti al circolo), Meane (10 davanti al circolo). Il ritrono è previsto alle 16,30 con partenza davanti al Comune.

«Anche quest’anno abbiamo voluto organizzare questa bella e partecipata festa – commenta il sindaco Claudio Bogetti – perchè è un momento molto sentito dalla popolazione. Grande è sempre la partecipazione, essendo una giornata per stare insieme in allegria, condividere il pasto e di incontro tra persone che abitano sul territorio, ma in frazioni diverse e magari lontane tra loro. Il clima è gioioso e la casa di riposo sempre molto accogliente e disponibile ad ospitare la festa».

 


Cherasco, 20 ottobre 2017

L’enoteca Palazzo Mentone ha ospitato la premiazione del “Cherasco photocontest”. Durante la rassegna “Nel giardino del castello” gli organizzatori avevano proposto di scattare delle foto e inviarle al profilo Instagram. Una “caccia all’immagine”, iniziativa che ha avuto molto successo.

La giuria formata da Federica Borgato, Umberto Costamagna e Roberto Tibaldi ha poi selezionato una ventina di scatti.
Tra questi sono stati scelti i vincitori.

Il primo premio, un pernottamento all’hotel Napoleon e un pranzo al ristorante “La Torre”, è stato assegnato al cheraschese Marcello Marengo per la foto dal titolo “Ogni volta che vedo il sole tra gli alberi”.
Paolo Barge di Fossano con “Futuro e passato” ha vinto il secondo, un paniere di prodotti tipici locali, mentre terzo è giunto Manuele Galante (_m_a_n_u__85) sempre di Cherasco, che ha ritirato un pacco di prodotti Acqua di Cherasco.
Tra gli under 12vincitore è risultato Niccolò La Martina, con una foto dal titolo “Rifugio”.  

Alla premiazione sono intervenuti l’assessore Elisa Bottero e il consigliere comunale Sergio Barbero.



Cherasco, 18 ottobre 2017

 

Tre giornate intense per addentrarsi nell'affascinante mondo de “Le pietre delle città medievali. Materiali, uomini, tecniche (area mediterranea, secc. XIII-XV)” è il convegno organizzato dal Centro Internazionale di Studi sugli Insediamenti Medievali, LaMpo, Dipartimenti di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell'Università di Torino con il patrocinio del Centro di Ricerca sui Beni Culturali – Associazione Culturale Antonella Salvatico e la Città di Cherasco.

Il convegno parte da Torino venerdì 20 ottobre 2017 presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e culture Moderne dell'Università di Torino alle 14,30 con il saluto del direttore del Dipartimento, Francesco Panero e l'introduzione al convegno curata da Philipe Bernardi e Giuliano Pinto. Si parlerà quindi della città materiale nelle fonti narrative e nei trattati con Sandrine Victor, maìtre de conferènce Universitè d'Albi, l'iconografia della città con Marco Folin dell'Università di Genova e perchè si sceglie di utilizzare la pietra? Con Marc Virè, Inrap, chercheur au LaMop. Seguirà la discussione sui temi trattati.

Sabato 21 ottobre ci si sposta nel Palazzo Comunale di Cherasco dove dalle 9 avrà inizio la seconda parte del convegno con Pierluigi Terenzi dell'Università di Padova che parlerà delle “Maestranze locali e maestranze forestiere”, quindi “L'esèrience du lambeau” con Laura Foulquier dell'Universitè de Lyon 2, Lo sviluppo delle tecniche costruttive e degli usi della pietra nel contesto urbano con Daniela Esposito dell'Università Roma La Sapienza, infine Le rotte del marmo e della pietra nel Mediterraneo con Marco Nobile dell'Università di Palermo. Alle 11 si procede con approfondimenti geografici. In cattedra salirà Enrico Lucco dell'Università di Torino per parlare di “Legno e mattone. Consistenza edilizia e immagine degli insediamenti subalpini nei secoli XIII-XV”, seguito da Maurizio Gomez Serito del Politecnico di Torino per “Le pietre dei monumenti bassomedievali in area subalpina”, infine Andrea Giorgi dell'Università di Trento, Stefano Moscadelli e Fabio Gabbrielli dell'ateneo di Siena su “Le città toscane”. Seguirà la discussione.
Al pomeriggio, dalle 15, l'appuntamento si sposta a La Morra nella chiesa di San Sebastiano per altri approfonimenti con Anna Boato dell'Università di Genova su “Il cilo produttivo della pietra e i suoi protagonisti: il caso di Genova medievale”, Beatrice Del Bo dell'Università di Milano su “Tra le pietre di una città rossa. Milano: edilizia pubblica e privata (XIV-XV secolo), Ivana Ait de La Sapienza di Roma su “Dal riuso ai nuovi materiali: Roma nel XV secolo”, Emanuela Garofalo dell'Università di Palermo su “Pietre e architettura nella Sicilia tardomedievale”, infine “Pietra, cava e cantieri nella Sardegna medievale” con Alessandro Soddu e Franco G.R. Campus dell'Università di Sassari. Seguirà la discussione.

Domenica 22 ottobre si torna a Cherasco, nel Palazzo comunale alle 9 per l'ultima giornata di convegno.  Dalle 9 altri approfondimenti geografici con “Francia: Bourgogne” raccontata da Marion Foucher dell'Universitè de Bourgogne, ancora un approfondimento francese con Cècile Sabathier, doctorante Universitè Paris 1 La Mop, infine “Le pietre dei grandi cantieri gotici di Palma di Maiorca con Joan Domenge dell'Università di Barcellona. Alle 11 avrà inizio la tavola rotonda conclusiva con Enrico Basso, Gianluca Belli, Diego Lanzardo, Francesco Panero, Giuliano Pinto, Paolo Pirillo, Pinuccia Simbula.  

Anche il Comune di Cherasco ha aderito alla campagna nazionale “Naastro Rosa”, simbolo della sensibilizzazione per la salute al seno.

Fino a fine ottobre l’arco del Belvedere sarà illuminato di rosa.


«Come lo scorso anno – spiega l’assessore Marella Fumero – abbiamo ritenuto importante aderire a questa campagna per ricordare a tutti, cittadini e visitatori, l’importanza della ricerca e della diagnosi precoce nella lotta al cancro. Un piccolo gesto ma di grande valore, che vuole sensibilizzare e condividere gli obiettivi della campagna nazionale della Lilt (Lega Italiana Lotta tumori) e dell’Airc (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro)».


Cherasco, 17 ottobre 2017

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, torna la rassegna “Cinema D’Argento” al Galateri di  Cherasco, quattro appuntamenti con pellicole di qualità in abbonamento speciale.

  Si inizia lunedì 9 ottobre 2017 con “La La land”, commedia del 2016 di Damien Chazelle. Su una calda e trafficata autostrada di Los Angeles avviene il primo incontro/scontro tra Mia (Emma Stone) e Sebastian (Ryan Gosling). Da questo momento le strade dei due si intrecciano. “La la land” ha da subito riscosso parere positivo della critica, ricevendo anche 14 candidature all’Oscar 2017.

L’appuntamento successivo sarà lunedì 23 ottobre con “Insospettabili sospetti”, una pellicola datata 2017 diretta da Zach Braff, remake del film “Vivere alla grande” del 1979. Tra gli attori Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin.


Lunedì 6 novembre sarà la volta di “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”, film del 2016 diretto da hugo Gèlin. Samuel vive solo in un paese della Francia, La sua è una vita senza regole, fatta solo di divertimento e avventure amorose. La sua quotidianità viene sconvolta dall’arrivo di Kristin, una delle sue ex amanti, che improvvisamente si presenta dopo molto tempo, laasciandogli in custodia una bambina, dichiarando che si tratta di sua figlia. Samuel, non sentendosi pronto a fare il padre, parte alla volta di Londra per ritrovare Kristin e restituirle la bambina.


Ultimo appuntamento della rassegna sarà il 20 novembre con “Il diritto di contare”, pellicola del 2016 diretta da Theodore Melfi. Basato sul libro di Margot Lee Shetterly, narra la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la Nasa sfidando razzismo e sessismo.

Tutte le proiezioni iniziano alle 20.30. Il costo dell’abbonamento per i quattro film è di 10 euro.

«Lo scorso anno abbiamo  proposto, in collaborazione con la gestione del cinema Galateri, la rassegna “Argento”, dedicata soprattutto alla terza età – commenta l’assessore Massimo Rosso. -  L’idea è piaciuta e ha riscosso buon successo, pertanto quest’anno la riproponiamo, inserita anche nel ricco calendario dell’Università Popolare. Sono pellicole di alta qualità, recenti, offerte ad un prezzo contenuto. Riteniamo che il cinema debba essere anche un servizio, un momento di aggregazione e accessibile a tutti. Le proiezioni sono aperte a tutti i cittadini».

 


Cherasco, 3 ottobre 2017

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it