Il Comune

La Città

Servizi Online

Comunicati Stampa

Amministrazione comunale e sponsor hanno voluto essere presenti per il via ufficiale della nuova stagione della Bocciofila Roretese, capitanata da Vincenzo Gerbaldo.
Sabato 13 gennaio 2018 il via al Campionato di Prima Promozione sul campo di Roreto di Cherasco. Nell’ultima stagione la Bocciofila Roretese ha raggiunto il secondo posto nazionale.
«È con grande orgoglio che vengo a complimentarmi con i bocciatori – ha salutato il sindaco Claudio Bogetti, presente con il vice Carlo Davico, l’assessore Marella Fumero e il consigliere Pino Bonura. – Lo scorso anno la Roretese ha sfiorato il primo posto, sono sicuro che anche per questa nuova stagione le varie formazioni ci riserveranno grandi sorprese. Atleti come questi sono un vanto per la nostra città, portano in giro il nome di Cherasco facendosi onore sui vari campi. L’Amministrazione, per quanto ci è possibile, continuerà a sostenere le realtà sportive del territorio, tassello essenziale per la nostra comunità».
Presente a portare il suo saluto e l’augurio per il nuovo campionato anche il presidente della Banca di Cherasco, Claudio Olivero, sponsor da anni della Bocciofila Roretese.


Cherasco, 16 gennaio 2018

Ai cheraschesi piace leggere. Lo dicono i numeri delle due biblioteche civiche, quella del capoluogo e quella di Roreto.
Nel capoluogo i prestiti nel corso del 2017 sono stati 6.162, a Roreto 6.405.
Ed è proprio l’Oltrestura a far registrare l’aumento più consistente: nel 2016 i prestiti erano stati 5.724.
Entrambe le strutture sono frequentate non solo da bambini e studenti, ma anche tanti adulti che amano leggere libri di vario genere.
«Nonostante la concorrenza degli e-book e di internet – commentano le due bibliotecarie, Teresa Dogliani e Barbara Davico – il buon vecchio libro tiene ancora bene, ha ancora il suo fascino, sia per gli adulti che per i ragazzi».
A Roreto la biblioteca offre anche una postazione internet a disposizione degli utenti, ci sono due accoglienti salette per compiti e studio. Inoltre fa servizio di prestito libri anche presso la scuola primaria della frazione Bricco. Per i più piccoli prosegue da anni il progetto “Nati per leggere” che offre tanti appuntamenti di divertenti letture in lingua inglese.
«La biblioteca – commenta l’assessore Massimo Rosso –  è un servizio fondamentale per la comunità. Non è solo il luogo dove trovare libri e prenderli in prestito, ma un piccolo spazio di cultura a disposizione del cittadino. In un mondo che corre sempre più veloce, dove tutto ormai si trova in pochi secondi sullo smartphone, avere un luogo fisico dove poter vedere, toccare con mano, sfogliare i libri, diventa importante anche come momento di sosta, di riflessione, di pausa dai tanti impegni quotidiani».


Cherasco, 17 gennaio 2018

L’ultima tranche di contributo a varie associazioni del territorio è stata varata dalla Giunta nella seduta di fine dicembre 2017.


L’esecutivo guidato da Claudio Bogetti ha deliberato la concessione di un contributo di 700 euro a favore dell’associazione “Cherasco per i ragazzi”. Il sodalizio è nato nel 2005 dalla trasformazione dell’Ipab “Asilo Infantile” e svolge attività a favore dei giovani. Nel corso del 2017 ha organizzato due incontri su un tema attuale, come l’utilizzo da parte degli adolescenti dei Social Media, coinvolgendo ragazzi e famiglie.


Ultima tranche del 2017 di contributi anche per le associazioni sportive del territorio, importanti realtà che coinvolgono tanti giovani. A beneficiare dei contributi sono: Asd Cestistica Cherasco (1.500 euro), Polisportiva Veglia (3.000), Asd Lycos Cherasco (1.000), Bocciofila Roretese (2.500), Asd Polisportiva Castello (500), La Murata Circolo Ippico (400), Comitato Silvia Fino (200), Asd Volley Cherasco (7.000), Asd Arcieri Clarascum (3.000), Asd Roretese 1975 (2.000), Asd Cheraschese (6.900).


«Pur in un momento difficile dove il bilancio comunale subisce sostanziali tagli da parte dello Stato – commenta il sindaco Claudio Bogetti – l’attenzione dell’Amministrazione verso le realtà di volontariato, in tutti i settori, che operano sul nostro territorio è molto alta. Vogliamo sostenere questi sodalizi che sono elemento vitale e prezioso per la nostra comunità. Abbiamo tante realtà di volontariato, da quelle che si occupano di socioassistenza a quelle sportive, di sostegno alla famiglia, di tempo libero.  Quest’ultima tranche di contributi chiude un sostanzioso elenco, distribuito lungo tutto l’anno. Il nostro impegno nel sostegno delle associazioni continuerà anche per l’anno in corso».


Concessi anche contributi alle parrocchie: a San Pietro 40 mila euro, mentre a San Grato, in frazione Bricco, 10 mila euro.  Spiega ancora il primo cittadino: «Per quanto riguarda la parrocchia di San Pietro, il contributo è stato concesso per i lavori di realizzazione dell’Antico Orto dei Padri Somaschi, vicino al santuario della Madonna del Popolo. Da tanto tempo era in pessime condizioni. Ora, grazie alla completa ristrutturazione, il centro storico si è arricchito di una bella area verde, aperta al pubblico. A Bricco invece il contributo è a sostegno delle opere di rifacimento di copertura del tetto della canonica adiacente alla chiesa».


Altro sostanzioso contributo è quello a Cherasco Eventi, il sodalizio che gestisce attività e manifestazioni di carattere culturale, artistico, folkloristico. Tra questi i mercati dell’antiquariato, rassegne teatrali, gestione del teatro comunale e auditorium, mostre d’arte. L’ultima tranche di aiuti a Cherasco Eventi è stata di 15 mila euro.  
Anche l’associazione delle Guide turistiche cheraschesi ha ottenuto un contributo per attività di gestione: 5 mila euro. Le Guide offrono un servizio di accompagnamento turistico importante per chi desidera approfondire la visita alla città e ai suoi monumenti. Sono inoltre presenti a palazzo Salmatoris durante le mostre d’arte.


Ad inizio dicembre era già stata approvata una delibera di contributi da 61.800 euro che vanno a contribuire alla gestione di: Centro Internazionale di studi sugli insediamenti medioevali, Gruppo Alpini, Pro Loco di Bricco, Amici dei pompieri, Karibuni, Swing big band, Circo Acli San Giovanni, corale di Santa Cecilia della parrocchia di San Pietro, Banda musicale Mons. Calorio, Anziani attivi, circolo ricreativo di San Michele, Caritas parrocchiale, Carit.a.s. di Roreto, Sportiamo, Centro Incontro di Roreto, Pro Loco di Sant’Antonino, Circolo Ancol di Meane, Cherasco è musica, Pro Loro Roretese, Il Sorriso, Smilab Onlus, La rana a Roreto, Centro incontro di Cherasco, Eureka, Parrocchia di San Giovanni e San Gregorio, L’Arcipelago, parrocchia di Roreto, parrocchia San Rocco di Veglia, Pro Loco di Cappellazzo, Comitato festeggiamenti Isorella Moglia Vigne, Avis, parrocchia di San Pietro, Circolo Ancol Prima Langa, Harold Haupwood, Associazione per la tutela e la valorizzazione della salsiccia di Cherasco al Barolo.


Il totale di contributi erogati durante il 2017 ad enti e associazioni del territorio cheraschese ammonta a 106.000 euro.

 

Cherasco, 11 gennaio 2018

Cherasco martedì 16 gennaio 2018 ha dato l’ultimo saluto alla sua “nonnina”, Paola Dogliani. Con i suoi 105 anni Paola era la più longeva cittadina cheraschese.Tantissimi hanno voluto essere presenti.

Aveva festeggiato il suo ultimo compleanno nel luglio scorso, nella sua casa che si affaccia su piazza Gina Lagorio. C’erano i familiari, i rappresentanti dell’Amministrazione comunale, il parroco, don Angelo Conterno con la quale aveva duettato nella celebre “Mamma”. Si è spenta serenamente, con il sorriso.


«Paola, nonostante la sua vita non sempre semplice, come tante altre persone che hanno attraversato momenti difficili con il lavoro nei campi, passando per le due guerre del secolo scorso, era rimasta però una persona positiva, solare, piena di energia – commenta il sindaco Claudio Bogetti. – Cherasco non perde solo la sua nonnina, ma una persona straordinaria che aveva molto da insegnare a tutti noi, che trasmetteva serenità ma anche tenacia, fiducia nella vita. A nome di tutta la città porgo le condoglianze alla famiglia, alle figlie Lucia, Maria, Franca, alla sorella Maria, ai nipoti, ai pronipoti».

 

Cherasco, 17 gennaio 2018

“I soliti ignoti”, giovedì 11 gennaio 2018, ha parlato cheraschese. In gara c’era Guido Vassallo, per tanti anni titolare della macelleria in via Cavour, che, dopo un inizio tentennante, ce l’ha fatta: ha vinto 17,500 euro, indovinando l’ignoto parente.
Vassallo è andato alla manche finale con un montepremi di 35 mila euro, ma, scegliendo di conoscere il grado di parente, ha dimezzato la cifra.


Grande entusiasmo in città che si è subito manifestato anche sui social dove i cheraschesi hanno voluto complimentarsi con il loro “maslè”.


«Guido, originario di Genola, ma che da tanti anni vive nella nostra città – commenta il sindaco Claudio Bogetti – è conosciuto da tutti. Sono orgoglioso di questa sua partecipazione al gioco di Amadeus, dove ha ancora una volta tirato fuori tutta la sua simpatia».

 


Cherasco, 12 gennaio 2018

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it