Il Comune

La Città

Servizi Online

 

Tre giornate intense per addentrarsi nell'affascinante mondo de “Le pietre delle città medievali. Materiali, uomini, tecniche (area mediterranea, secc. XIII-XV)” è il convegno organizzato dal Centro Internazionale di Studi sugli Insediamenti Medievali, LaMpo, Dipartimenti di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell'Università di Torino con il patrocinio del Centro di Ricerca sui Beni Culturali – Associazione Culturale Antonella Salvatico e la Città di Cherasco.

Il convegno parte da Torino venerdì 20 ottobre 2017 presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e culture Moderne dell'Università di Torino alle 14,30 con il saluto del direttore del Dipartimento, Francesco Panero e l'introduzione al convegno curata da Philipe Bernardi e Giuliano Pinto. Si parlerà quindi della città materiale nelle fonti narrative e nei trattati con Sandrine Victor, maìtre de conferènce Universitè d'Albi, l'iconografia della città con Marco Folin dell'Università di Genova e perchè si sceglie di utilizzare la pietra? Con Marc Virè, Inrap, chercheur au LaMop. Seguirà la discussione sui temi trattati.

Sabato 21 ottobre ci si sposta nel Palazzo Comunale di Cherasco dove dalle 9 avrà inizio la seconda parte del convegno con Pierluigi Terenzi dell'Università di Padova che parlerà delle “Maestranze locali e maestranze forestiere”, quindi “L'esèrience du lambeau” con Laura Foulquier dell'Universitè de Lyon 2, Lo sviluppo delle tecniche costruttive e degli usi della pietra nel contesto urbano con Daniela Esposito dell'Università Roma La Sapienza, infine Le rotte del marmo e della pietra nel Mediterraneo con Marco Nobile dell'Università di Palermo. Alle 11 si procede con approfondimenti geografici. In cattedra salirà Enrico Lucco dell'Università di Torino per parlare di “Legno e mattone. Consistenza edilizia e immagine degli insediamenti subalpini nei secoli XIII-XV”, seguito da Maurizio Gomez Serito del Politecnico di Torino per “Le pietre dei monumenti bassomedievali in area subalpina”, infine Andrea Giorgi dell'Università di Trento, Stefano Moscadelli e Fabio Gabbrielli dell'ateneo di Siena su “Le città toscane”. Seguirà la discussione.
Al pomeriggio, dalle 15, l'appuntamento si sposta a La Morra nella chiesa di San Sebastiano per altri approfonimenti con Anna Boato dell'Università di Genova su “Il cilo produttivo della pietra e i suoi protagonisti: il caso di Genova medievale”, Beatrice Del Bo dell'Università di Milano su “Tra le pietre di una città rossa. Milano: edilizia pubblica e privata (XIV-XV secolo), Ivana Ait de La Sapienza di Roma su “Dal riuso ai nuovi materiali: Roma nel XV secolo”, Emanuela Garofalo dell'Università di Palermo su “Pietre e architettura nella Sicilia tardomedievale”, infine “Pietra, cava e cantieri nella Sardegna medievale” con Alessandro Soddu e Franco G.R. Campus dell'Università di Sassari. Seguirà la discussione.

Domenica 22 ottobre si torna a Cherasco, nel Palazzo comunale alle 9 per l'ultima giornata di convegno.  Dalle 9 altri approfondimenti geografici con “Francia: Bourgogne” raccontata da Marion Foucher dell'Universitè de Bourgogne, ancora un approfondimento francese con Cècile Sabathier, doctorante Universitè Paris 1 La Mop, infine “Le pietre dei grandi cantieri gotici di Palma di Maiorca con Joan Domenge dell'Università di Barcellona. Alle 11 avrà inizio la tavola rotonda conclusiva con Enrico Basso, Gianluca Belli, Diego Lanzardo, Francesco Panero, Giuliano Pinto, Paolo Pirillo, Pinuccia Simbula.  

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it