Giovedì 13 giugno 2019 si è svolto il primo Consiglio comunale dell'Amministrazione guidata dal neosindaco Carlo Davico. Nei banchi della maggioranza siedono Claudio Bogetti, Umberto Ferrondi, Elisa Bottero, Agnese Dogliani, Sergio consiglio comunale giugno 2019Barbero, Massimo Rosso, Giuseppe Bonura e Lidia Fissore. Nei banchi della minoranza prendono posto gli eletti della lista civica “Nuova Cherasco”: Giovanbattista Boccardo, Elisa Cerone, Guido Vassallo e Giuseppe Dompè.


Ad inizio seduta il consigliere Barbero ha voluto ricordare un cheraschese, Giacomo Bo, morto in settimana: «Bo è stato l'ultimo partigiano cheraschese che ci ha lasciato. Giovanissimo quando si trattò di scegliere – ha spiegato il consigliere – tra la Repubblica di Salò e i partigiani scelse i partigiani. Grazie a persone come lui Cherasco ha ottenuto il riconoscimento di Medaglia d'argento al valore civile». È seguito un lungo applauso e il minuto di silenzio.
La seduta è proseguita con il giuramento del primo cittadino che ha voluto consegnare a tutti i consiglieri una copia della Costituzione Italiana. Davico ha comunicato la scelta della Giunta che lo affiancherà nei prossimi cinque anni: il ruolo di vicesindaco è stato affidato all'ex primo cittadino Claudio Bogetti. Dell'esecutivo fanno parte anche Umberto Ferrondi, Elisa Bottero e Agnese Dogliani. Non sono ancora state definite le deleghe: «Sto valutando le deleghe da affidare sia agli assessori che ai consiglieri e prestoGiunta Carlo Davico saranno comunicate».


Tra i punti all'ordine del giorno la designazione di una commissione che si occuperà della revisione dello statuto comunale. «Lo statuto del Comune di Cherasco – ha spiegato il sindaco – è datato, approvato nel 1991, ha già avuto alcune revisione ma adesso è necessario adeguarlo alle nuove normative». Sono stati nominati Massimo Rosso, Giovanbattista Boccardo e Carlo Davico.


Ultimo punto all'ordine del giorno è stata la delibera sulla variazione del programma triennale dei lavori pubblici 2019-2021 e l'elenco annuale 2019. «Si rende necessario fare questa modifica – ha illustrato Davico – perchè il Comune è stato finanziato dalla Regione Piemonte per due importanti progetti, la nuova scuola del capoluogo e l'ampliamento del Museo Adriani. Questo finanziamento impone una variazione del piano dei lavori pubblici». La delibera è passata all'unanimità.  


Cherasco, 14 giugno 2019

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it

Email D.O.P.: matteo.odasso@outlook.com - Posta Elettronica Certificata D.P.O.: matteo.odasso@pec.it

Ulteriori Dati D.P.O.: Responsabile della protezione dei dati (D.P.O.) Dott. Matteo Odasso

Privacy Policy