Anche per il 2018 nelle case dei cheraschesi il tempo sarà scandito dal calendario naturalistico che riporta le bellezze del territorio. Mercoledì 13 dicembre 2017, all’auditorium della Banca di Cherasco, a Roreto, si è tenuta la presentazione del calendario e la premiazione del concorso abbinato. Il calendario, come ogni anno, è realizzato in collaborazione tra Comune, Castello Visconteo, Cherasco Cultura, Informagiovani e Museo Naturalistico “Giorgio Segre”.

«Quet’anno l’adesione è stata superiore alle aspettative – ha introdotto Valentina Ferrero dell’Informagiovani. – Sono arrivate opere da tutta Italia, da nord a sud. Non era un tema facile quello che abbiamo scelto per il 2018, i frutti antichi del territorio. Abbiamo fornito, con il bando di partecipazione, una ventina di frutti tra cui sceglierne dodici. Le opere arrivate sono state tutte di altissima qualità».

Vincitrice del concorso è stata Lisa Pagnutti di Udine. Sono suoi i disegni che mese dopo mese scorrono nel calendario. Ad arricchirle anche la descrizione tecnica di Bruno Tibaldi e, novità dell’edizione 2018, una frase a tema, scelta da Flavio Russo.
Al secondo posto è arrivata Marina Fusari di Lodi, al terzo la giovane Simona Caruso, studentessa della terza liceo artistico di Trapani.

«Il calendario – spiega il sindaco Claudio Bogetti – è un omaggio che la città offre ai cherschesi, un dopo che vuole ricordare le bellezze che ci circondano e che, la nostra vita frenetica, a volte ci fa guardare senza troppa attenzione. È un patrimonio straordinario, da promuovere, salvaguardare, tramandare ai nostri figli».


Ha aggiunto il consigliere Sergio Barbero: «Per realizzare il calendario fondamentale è il contributo che le aziende del territorio. Ogni anno, quando chiedo  un sostegno economico, trovo solo porte aperte, segno che le aziende credono nella bontà di questa iniziativa. Ci sono alcune realtà che ormai sono storiche per il calendario, come Banca di Cherasco, Enoteca Palazzo Mentone, Stampatello, Mercatò, Siseda, Panealba, Campiello, Vivai Barberis, Lenta Antonio, Gemini Project, Allianz, Autocarrozzeria di Lenta Paolo, Selghis. Ogni anno però si aggiungono realtà nuove come quest’anno Fiordilanga, Surrauto, Bra Gas, Antica Farmacia dell’Arco, Tesi Square».

Durante la serata, mentre sul grande schermo scorrevano le immagini dei frutti antichi realizzati dalla vincitrice, Bruno Tibaldi ha svelato alcune curiosità relative a questi prodotti, alla loro storia, le proprietà, l’origine e dando a ciascuno anche il nome in dialetto. Accanto Flavio Russo ha letto le frasi che accompagnato i frutti, soffemandosi su alcuni aspetti più curiosi.

«È stato molto stimolante dipingere questi frutti, realizzati ad acquerello» ha raccontato Lisa Pagnutti nel ricevere il premio di mille euro.

In tanti hanno partecipato alla serata, che è stata anche occasione per gli auguri natalizi.




Cherasco, 15 dicembre 2017

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it

Email D.O.P.: matteo.odasso@outlook.com - Posta Elettronica Certificata D.P.O.: matteo.odasso@pec.it

Ulteriori Dati D.P.O.: Responsabile della protezione dei dati (D.P.O.) Dott. Matteo Odasso

Privacy Policy