Cherasco storia: al via da venerdì 17 maggio la ventitreesima edizione del premio

17 maggio 2024

Vincitori e programma di venerdì e sabato 17 e 18 maggio del Premio Internazionale Cherasco Storia edizione 2024

Descrizione

Grandi personalità del mondo accademico internazionale e opere storiografiche di alto profilo: la Città delle Paci si prepara a ospitare, venerdì 17 e sabato 18 maggio, la 23^ edizione del premio internazionale Cherasco Storia. Il riconoscimento, istituito nel 1997, verrà attribuito ex aequo, per la prima volta dalla nascita, a una coppia tutta al femminile: la francese Marie Favereau, docente presso l’Università di Parigi-Nanterre e l’israeliana Tamar Herzig, titolare di una cattedra all’ateneo di Tel-Aviv.

Specializzata nella storia dei Mongoli e della civiltà islamica, Marie Favereau ha ottenuto l’approvazione della giuria del Cherasco Storia con “L’orda. Come i mongoli cambiarono il mondo”, opera tradotta e pubblicata da Einaudi nel 2021. Studiosa dell’Italia del Quattrocento, Tamar Herizg si è aggiudicata il riconoscimento con “Storia di un ebreo convertito. Arte, criminalità e religione nell’Italia del Rinascimento”, testo pubblicato dalla casa editrice Viella.

Quattro i riconoscimenti “collaterali” che verranno assegnati nel corso della manifestazione: il premio internazionale Cherasco storia per l’arte e la cultura andrà a Mario Turetta, segretario generale del Ministero della cultura; il riconoscimento alla carriera a Simona Colarizi, professoressa emerita di Storia contemporanea all’Università La sapienza di Roma; Ferruccio De Bortoli, editorialista ed ex direttore del Corriere della Sera, verrà insignito del premio per il giornalismo della Fondazione De Benedetti Cherasco 1547; l’ex presidente della Fondazione Crt Giovanni Quaglia riceverà il riconoscimento Cherasco storia alle fondazioni bancarie.

A dare il là alla manifestazione - che coinvolgerà come d’abitudine studenti delle scuole superiori e universitari - l’incontro, venerdì 17 maggio alle 9 in piazza degli Alpini, fra i giovani e una delegazione dell’Unione industriali della Granda. Guidati dalla direttrice Giuliana Cirio e dal presidente, il cheraschese Mariano Costamagna si confronteranno con i giovani su temi di grande attualità quali l’innovazione didattica e le nuove professioni nel mondo del lavoro.

Sabato 18 maggio la giornata clou della rassegna: il padiglione installato in piazza degli Alpini accoglierà, dalle 9, la lectio magistralis di Marie Favereau e Tamar Herzig, vincitrici del Cherasco storia, davanti al pubblico e agli studenti.

Seguiranno gli interventi del segretario generale del Ministero della cultura Mario Turetta e quello della docente Simona Colarizi.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15, è prevista la consegna del premio, dei riconoscimenti collaterali e delle borse di studio per gli studenti, ultimo atto dell’edizione 2024.

 

 

Cherasco, 11 maggio 2024

Luogo

Comune di Cherasco

Territorio su cui si svolge l'evento, luoghi, parti, vie e piazze del paese

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele, 79, 12062, Cherasco CN, Italia

Data

2024 17 mag

Data inizio Evento

2024 18 mag

Data fine Evento

Tipologia Evento

Altri Eventi

Costi

Gratuito / Costi non disponibili

A chi è rivolto

Tutti gli interessati

Contatti

Contattare l'Ufficio responsabile dell'evento.

Ultimo aggiornamento

Ultima modifica avvenuta il giovedì 16 maggio 2024, 14:27

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri